News

Mobile Device Management per l'Enterprise

  • Home
    Home This is where you can find all the blog posts throughout the site.
  • Categories
    Categories Displays a list of categories from this blog.
  • Tags
    Tags Displays a list of tags that have been used in the blog.
  • Login
    Login Login form

CleverMobile e Accellion: il file sharing sicuro te lo garantiamo noi

Posted by on in Mobile File Sharing
  • Font size: Larger Smaller
  • Hits: 56
  • Subscribe to this entry
  • Print
CleverMobile Distribution è diventato un punto di riferimento in Italia per il mercato della mobilità aziendale (Enterprise Mobility) e della sicurezza.  La sua proposizione commerciale comprende le soluzioni di produttori leader di mercato come BkackBerry, Mobileiron, Wandera, Accellion, Titus e Globalscape. La partnership con Accellion si basa un'offerta completa di soluzioni che garantiscono il file sharing sicuro, protetto, gestito e pienamente conforme al GDPR.

Qualsiasi azienda che utilizzi o elabori dati personali identificabili (PII - Personally Identifiable Information) dei cittadini europei deve farlo in conformità delle normative contenute nella legge europea del GDPR (General Data Protection Regulation) che ha unificato le varie normative nazionali esistenti e che entrerà in vigore il 25 maggio 2018. E' compito delle aziende farsi carico del rispetto della legislazione introdotta dal GDPR e di garantire che le informazioni personali siano memorizzate e trasferite in modo sicuro e protetto.

b2ap3_thumbnail_Accellion.chart3_20180510-091716_1.gif

File sharing e GDPR con Accellion

Le soluzioni distribuite da  CleverMobile Distribution per il file sharing sicuro e conforme con il GDPR, sono quelle di Accellion, un'azienda leader di mercato nella fornitura ad aziende e organizzazioni (più di 2500 i clienti attuali con 15 milioni di utenti attivi) di soluzioni per il file sharing e la collaborazione in modalità cloud computing, altamente scalabili, flessibili, gestibili e sicure. Soluzioni che permettono alla forza lavoro di utilizzare strumenti utili ad accedere, modificare, condividere e gestire contenuti e informazioni in mobilità e con qualsiasi tipo di dispositivo.

La piattaforma di file sharing di Accellion

La piattaforma di file sharing di Accellion facilita ai CIO e ai CISO la messa in opera di strategie e di policy per la gestione sicura e il governo di un ambito complesso come quello della condivisione dei dati confidenziali in azienda. Lo fa fornendo informazioni e audit dettagliati sulle informazioni sensibili condivise, in modo conforme alle normative vigenti e agli standard (NIST 800-171, HIPAA, GDPR, FISMA, FedRAMP e altri ancora) e fornendo funzionalità per un controllo granulare delle policy in uso, in modo da garantire la compliance e la governance della sicurezza prevista dagli standard, GDPR incluso.

La piattaforma di Accellion è flessibile, prevede opzioni diverse per soddisfare bisogni specifici, può essere implementata internamente all'azienda o in ambiti Cloud, sia privati che ibridi, implementa sistemi di crittografia paragonabili a quelli militari ed è pensata per facilitare una completa integrazione con le infrastrutture IT esistenti. Agli utenti le soluzioni di Accellion forniscono una modalità semplice, sicura e privata per la gestione di informazioni confidenziali, per la condivisione online di file attraverso l'utilizzo di cartelle Web protette, per una comunicazione su canali email protetti e sicuri, anche in mobilità e per la condivisione di file sia attraverso applicazioni MS Office sia MS Office 365. Accellion file sharing semplifica l'accesso mobile e desktop a contenuti diversi e distribuiti nei vari silos aziendali, la condivisione di file sulle reti e attraverso i sistemi ECM aziendali ma anche la condivisione esterna tramite OneDrive e infine semplifica l'automazione dei trasferimenti di file e i flussi di lavoro e di processo ad essi associati.

La scadenza del GDPR

Il GDPR è stato pensato per unificare e rendere più chiare le normative per la protezione dei dati personali e sensibili dei cittadini europei. Il GDPR dà ai cittadini anche il diritto di sapere come e perché i loro dati vengano raccolti e utilizzati ed eventualmente di chiedere di trasferirli, cederli o cancellarli. Molte aziende si sono trovate impreparate ad affrontare le incombenze del GDPR sia per la difficoltà a definire con precisione cosa si intenda per dati personali, sia per ciò che è necessario fare per essere conformi alla nuova legislazione europea.

b2ap3_thumbnail_120104161322552.jpg

Grazie alla piattaforma di Accellion i DPO, i CISO e i CIO hanno la possibilità di scoprire quali siano e dove si trovano, all'interno dei perimetri aziendali, i dati da mettere in sicurezza e proteggere. Al tempo stesso di attivare tutti i controlli necessari per la produzione di audit dettagliati, solitamente richiesti per dimostrare la conformità piena al GDPR. I dati possono risiedere su piattaforme interne all'organizzazione o sul Cloud, su sistemi di Enterprise Content Management (ECM) come Microsoft SharePoint e OpenText, repository/storage in cloud come SharePoint Online, Dropbox e Box, o applicazioni mission critical come SAP, Oracle, o Salesforce. La piattaforma di Accellion facilita anche la gestione e l'assegnazione di funzioni di controllo, permessi e privilegi in modo da assicurarsi che i dati sensibili siano accessibili soltanto a persone autorizzate. Infine tutte le attività sono tracciabili e rese visibili attraverso la generazione di log appropriati e di report, finalizzati a fornire il tracciamento di azioni quali il trasferimento, la condivisione, l'apertura, il download e la cancellazione di un file (per chi volesse saperne di più può leggere o scaricare un e-book Accellion dal titolo "Understanding GDPR").

I quattro pilastri della piattaforma Accellion

I rischi e gli attacchi cybercriminali sono in continuo aumento e richiedono alle aziende, chiamate ad andare veloci ma a farlo in modo sicuro, interventi mirati di difesa e protezione da potenziali violazioni e furti di dati. Uno degli approcci adottabili è la governance sulla condivisione di file e sulle informazioni sensibili a essa associate. La protezione degli asset informativi aziendali non può essere limitata all'implementazione di soluzioni che prevengono l'eventuale download non autorizzato. Deve prevedere soluzioni di governance applicabili ai vari silos informativi esistenti in azienda e nel cloud, in grado di rafforzare il controllo sugli accessi e il rispetto delle policy aziendali assicurandosi che gli utenti possano lavorare in modo protetto e accedendo sempre alle informazioni di cui hanno bisogno, il tutto in modo documentabile e tracciabile, in conformità con normative come il GDPR.

La soluzione di file sharing di Accellion poggia le sue fondamenta gettate su quattro pilastri identificabili nella sicurezza, nella compliance e nella governance, nella facilità d'uso, nell'integrazione e automazione. Quattro pilastri pensati per soddisfare le esigenze di aziende che hanno bisogno di muoversi sempre più rapidamente, di produrre con cicli di sviluppo sempre più brevi e dentro filiere produttive sempre più connesse. La quantità crescente di dati generata facilita la circolazione delle informazioni ma pone anche il grande problema di come gestirla, con rapidità e agilità ma soprattutto con la massima sicurezza, soprattutto quando queste informazioni viaggiano anche all'esterno dell'organizzazione.

b2ap3_thumbnail_Accellion.290x195_1.JPG

La governance di file sharing con la piattaforma di Accellion è resa possibile dai quattro pilastri su cui è stata implementata:

  • Sicurezza: supporto per Cloud privati e ibridi, crittigrafia dei dati, in transito o a riposo, controllo degli accessi in base a permessi, ruoli e privilegi, integrazione con altri servizi di autenticazione IT come Single Sign-on, MFA (Multi-Factor Authentication (MFA), ATP (Advanced Threat Protection) e DLP (Data Loss Prevention)
  • Governance: conformita a standard e normative FedRAMP, GDPR, HIPAA e altri
  • Facilità d'uso: garantita da adeguati plug-in per Microsoft Outlook, componenti client per iOS e Nadroid
  • Integrazione e automazione: attraverso connettori per piattaforme di ECM come SharePoint e OneDrive e strumenti per automatizzate la creazione e distribuzione dei file in modo da rendere più fluidi e accelerare i flussi di lavoro e al tempo stesso garantire la sicurezza dei dati e delle informazioni.

Alcune considerazioni finali

Il 25 maggio è in arrivo e segnerà una tappa fondamentale nella definizione di una normativa europea mirata a proteggere i dati personali dei cittadini europei. Per quella data non tutte le aziende saranno in grado di vantare la piena conformità con la normativa GDPR e quelle che lo saranno si troveranno comunque nella necessità di ottimizzare il lavoro fatto e di verificare le soluzioni e le piattaforme adottate. Alle une e alle altre Accellion, attraverso CleverMobile Distribution, il distributore delle sue soluzioni in Italia, può offrire una piattaforma solida, diffusa e utilizzata in tutto il mondo per il file sharing, la sicurezza delle informazioni personali e degli asset aziendali, il tutto in piena conformità con il GDPR.

 

Rate this blog entry:
0
Trackback URL for this blog entry.

Dirigente d’azienda, filosofo e tecnologo, Carlo Mazzucchelli è il fondatore del progetto editoriale SoloTablet dedicato alle nuove tecnologie e ai loro effetti sulla vita individuale, sociale e professionale delle persone. Esperto di marketing, comunicazione e management, ha operato in ruoli manageriali e dirigenziali in aziende italiane e multinazionali. Focalizzato da sempre sull’innovazione ha implementato numerosi programmi finalizzati al cambiamento, ad incrementare l’efficacia dell’attività commerciale, il valore del capitale relazionale dell’azienda e la fidelizzazione della clientela attraverso l’utilizzo di tecnologie all’avanguardia e approcci innovativi. Giornalista e writer, communication manager e storyteller, autore di e-book, formatore e oratore in meeting, seminari e convegni. È esperto di Internet, social network e ambienti collaborativi in rete e di strumenti di analisi delle reti social, abile networker, costruttore e gestore di comunità professionali e tematiche online. Ha pubblicato 16 e-book nella collana Technovisions di Delos Digital.


JoomShaper